Green Spirit Coach

 

              Il cambiamento     The change

 Alleniamoci per “essere”,  uno “spirito verde”, interagire con l’ecosistema, con tutto quello che ci circonda; per risuonare sulla stessa lunghezza d’onda del mare, di un filo d’erba, di un tramonto. Acquisiamo  consapevolezza per  la transizione verso  una visione olistica e green  del sistema in cui viviamo. Diveniamo  esseri che producono  resilienza nelle comunità e nell’ecosistema.   Poniamoci in ascolto di Gaia, curiamo e preserviamo la nostra casa comune.

Con il “cambiamento”  il cerchio si chiude.

 

Per stare bene, l’uomo ha bisogno di interagire con la natura, questo è un desiderio primario conosciuto con il nome: biofilia. Questo fenomeno descrive la nostra voglia di connetterci con tutto ciò che è vita sul nostro Pianeta.  Il legame tra l’ambiente e la salute della mente umana è un sottocampo di psicologia crescente e la ricerca mostra chiare prove che legano il mondo fisico green  alla nostra salute.   Purtroppo l’urbanizzazione ci ha allontanato dal mondo naturale, e la cosa non potrà che peggiorare.

In un approccio sistemico, olistico,  non si cerca “la cosa più importante di tutte” o l’unica che conta davvero”,  si cerca di abbracciare l’insieme di tutte le cose e i processi che ci circondano e/o ci coinvolgono.  Tutto è collegato.  Energia, ambiente, cambiamento climatico, sicurezza alimentare, sono tematiche interconnesse e interdipendenti. La nostra società occidentale condivide concetti che fanno parte di una visone ormai obsoleta, la risoluzione dei nostri problemi esiste, ma richiede un radicale mutamento di “percezione”, di valori.

La natura reale a volte è sostituita dalla “natura tecnologica”: documentari sulla natura, videogiochi ecc., ma in questo modo, ci separiamo dall’esperienza viscerale di essere un corpo in un ambiente,  perdiamo la consapevolezza di ciò che la tecnologia sta imitando, il legame energetico con la natura non si crea. La natura vivace, vera e soprattutto viva, è una chiave primaria della nostra felicità, e le repliche digitali possono essere solo ricordi di quanto la bellezza vera e straordinaria sia inimitabile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *