La generazione Satori, “generazione illuminata”.

 

1483b4d8fca2121c8d0496cad229770c

Non vogliono auto o borse di marca o stivali di lusso, cercano verità essenziali. 

Lavorano a tempo parziale perché questo è quello che gli è stato offerto. In Giappone, sono conosciuti  come “satori” in termini buddisti “generazione illuminata.”  Liberi da desideri materiali, incentrati  sulla consapevolezza di sé, alla ricerca di verità essenziali.  Sono nati alla fine del 1980, quando il loro paese era un colosso economico, con le sue promesse di lavoro, e la celebrazione del consumo. I critici dei giovani satori, li accusano di essere pigri, privi di forza di volontà, ma chi ha interrogato gli studenti direttamente nelle diverse  università di Tokyo, ha ricevuto risposte tipo: “siamo avversi al rischio, siamo cresciuti in un relativo benessere, cerchiamo solo di mantenere  questo stato”. Il romanziere Genichiro Takahashi, ha affrontato la questione in un saggio  10 anni fa. Ha chiamato la nuova ondata di giovani “il fenomeno del mondo più avanzato” , una generazione i cui desideri solo sono quelli che sono effettivamente raggiungibili.  La generazione satori è nota  per mantenere le cose piccole, preferendo una serata a casa con un piccolo nucleo di amici, ad esempio, ad un ristorante di lusso. Creano abiti d’insieme dai cosiddetti discount “fast fashion”, invece di acquistare top-shelf a negozi di firme.  Bevono molto meno alcol rispetto ai ragazzi della generazione precedente,  e  anche quando vanno in luoghi in cui sono liberi di bere, bere troppo non è “cool” . Una ricerca condotta negli ultimi anni ha visualizzato  la nascita di una generazione globale che possiede  strumenti tecnologici in grado di  evitare  l’inganno dei falsi bisogni,cioè  una nuova razza di giovani, che è capace di superare  i truffatori della  pubblicità.  Sono prudenti e attenti a ciò che acquistano, e la nuova realtà sta colpendo la nuova generazione in tutto il mondo. I giovani americani e  europei vivono  sempre più in casa,  risparmiano denaro, spendono con prudenza.  Se si dispone di un accesso a Internet, è possibile fare molto in una piccola stanza, e la rivoluzione nel 21 ° secolo, come la maggior parte giovani sanno, non è  il  consumo ma  la sostenibilità. Norihiro Kato della  Waseda University, ha analizzato i fenomeni globali più ampi che  hanno trasformato radicalmente le giovani generazioni,cita: Chernobyl,  gli attacchi terroristici dell’11 settembre, il triplo terremoto, lo tsunami e disastri nucleari in corso in Giappone. Questi eventi hanno rimodellato il senso di saggezza e di autostima, e hanno compiuto il passaggio dall’ “ l’infinito al finito”. La generazione satori, segna la nascita di un nuovo “‘potere”,quello di saper fare e di scegliere di non fare, immaginate un robot con la raffinatezza e la forza di premere su un uovo, senza romperlo. Il nuovo concetto che si sviluppa è che a volte si decide di non crescere, perché è meglio decrescere. Questa è la saggezza di questa nuova generazione, che in  America e in Europa, sta insegnando  come vivere con meno, e come vivere con gli altri.  In definitiva nel  contesto attuale di  contrazione delle risorse e di crisi globale, il fenomeno satori “illuminazione” ha un grande significato, è il messaggio che i giovani  stanno comunicando: ridurre gli obiettivi realistici, aiutare la vostra famiglia e la comunità e rassegnarsi alla pace. Quello che  Takahashi a chiamato “il fenomeno del mondo più avanzato ” proviene dal Giappone, e si sta espandendo, ma questa volta non è un automobile  o un oggetto robotizzato o elettronico. E ‘ l’illuminazione umana.

2,595 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *