Archivio della categoria: Green Economy

La raccolta differenziata con ECO-CHIP .

 

9b489e8cde5b0ef13619041f1db8c189

E’ attivo da ieri 4 settembre, all’indirizzo www.eco-chip.it, il nuovo sito di Eco-Chip, l’innovazione che sta rivoluzionando il modo di raccogliere, gestire e quantificare i rifiuti. Grazie all’utilizzo di un’innovativa tecnologia di identificazione a Radio Frequenza (RFID), il sistema consente di misurare automaticamente i rifiuti che ogni utenza consegna al servizio di raccolta, di contabilizzarli in modo rapido e preciso e di tenerne traccia per tutta la filiera, senza possibilità di errore. Il nuovo sistema permette inoltre la lettura multipla dei sacchi della raccolta differenziata e di registrare contemporaneamente più conferimenti, da una distanza minima di pochi centimetri sino a 3 metri di distanza. Continua a leggere

498 Visite totali, nessuna visita odierna

31 Agosto – 5 Settembre :settimana mondiale dell’acqua.

La settimana mondiale dell’acqua, dal 31 agosto al 5 settembre 2014 è organizzata dallo Stockholm International Water Institute (SIWI). Quest’anno tema base è  “Energia e acqua”. Il tema è affrontato da due prospettive: le opportunità e le sfide sociali, e le questioni trasversali.   Poniamo la nostra attenzione sull’indicatore Water Footprint. Nel dossier “UK Water Footprint: the impact of the UK’s food and fibre consumption on global water resources” presentato appunto a Stoccolma, Stuart Orr, esperto di impronta ecologica dell’acqua afferma che la Gran Bretagna è la sesta maggiore importatrice di acqua virtuale al mondo, ( cioè dell’acqua contenuta e utilizzata per produrre cibo e merci importate), Continua a leggere

12,486 Visite totali, 1 visite odierne

Tokyo: parcheggio bici sotterraneo automatizzato

Giken-Eco-Cycle-Underground-Bike-Park-1-537x424

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In una grande metropoli congestionata dal traffico, la bicicletta può rappresentare la salvezza: pratica, veloce ed economica. La vita dei ciclisti stessi, però, è resa impossibile dalla mancanza di posteggi per i loro mezzi, così si trovano ad ingombrare marciapiedi e carreggiate per pedoni e veicoli. A Tokyo troviamo: “Eco Cycle”   sistema meccanizzato che trasporta le biciclette in un parcheggio sotterraneo interamente automatico. Continua a leggere

401 Visite totali, 1 visite odierne

Danimarca: bollino per i ristoranti che non sprecano

Gli sprechi alimentari . Ogni anno nel mondo finiscono  nella pattumiera 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, mentre 842 milioni di persone soffrono la fame. Le risorse alimentari del Pianeta sono distribuite in modo poco equilibrato, con i Paesi occidentali afflitti da malattie causate dall’eccesso di cibo, e i Paesi del Sud del mondo gravati dalla piaga della denutrizione. In  Danimarca  Il marchio Refood di recente ha lanciato un’iniziativa che premia i ristoranti, gli hotel e i bar che non sprecano cibo e attuano strategie mirate per il riciclo degli scarti alimentari.   Secondo una recente indagine, il 45% dei danesi preferisce mangiare in ristoranti che non sprecano il cibo, sono già 100 le imprese che hanno ottenuto la certificazione Refood.REFOOF_certifified_Logo_150x150_01

339 Visite totali, 1 visite odierne

Cina: via il PIL, il benessere si valuta con ambiente e la povertà.

Che la ricchezza non basti a misurare il benessere non è una novità, ci sono infatti  vari tentativi nel mondo, di sostituire il Pil con altre misurazioni, come quella della “felicità” scelta dal Buthan. Ma ora è la Cina a muoversi, con oltre 70 città e distretti che hanno  2013_04_03_grabb_13855_0_rsz628x471abbandonato il Prodotto interno lordo come misura della performance locale, ponendo attenzione sull’ambiente e sulla riduzione della povertà,  proprio quando  l’OCSE progetta di sostituire il Pil con il suo Better Life Index. Continua a leggere

368 Visite totali, nessuna visita odierna