Archivio mensile:dicembre 2017

La Decrescita è semplicità e convivialità

Di Patty L’Abbate  Pubblicato su Gazzetta del Mezzogiorno il 21 dicembre 2017

Quando un’economia della crescita non può più crescere, perché i tassi di crescita che garantivano una certa ridistribuzione non possono più garantirla, il surplus prodotto è poca cosa ed è acquisito in modo sistematico da chi controlla l’economia globale e la finanza. Thomas Piketty, studioso e praticante dell’economia tradizionale, quindi non un radicale dell’ economia, dimostra che quando un tasso di crescita diminuisce in un economia, storicamente l’ineguaglianza tende ad aumentare. Il frutto dell’economia del metabolismo in crescita è quindi il disagio sociale ed ecologico, i danni ambientali dovuto agli impatti antropici, e l’aumento del gap fra i ricchi e i poveri. Questa estate ho incontrato in una summer school internazionale, Giacomo D’Alisa, economista, ricercatore presso l’Istituto di Tecnologia e Scienze Ambientali (ICTA) dell’Università Autonoma di Barcellona (UAB, Spagna). D’Alisa appartiene ad un  gruppo internazionale di ricerca sulla decrescita, e con Federico Demaria e Giorgos Kallis ha redatto:  “Degrowth: A Vocabulary for a New Era”. Il libro, già presente in libreria in lingua inglese, sarà pubblicato in Italiano nel prossimo anno. Continua a leggere

17 Visite totali, 3 visite odierne